Homepage

Rassegna Stampa luglio 2017:

L’articolo di Gabriele Martini su La Stampa, del 08/07/2017 e la rassegna stampa di questi giorni….

SenzaAsilo alla Cavallerizza 03/07/2017, le foto

E’ tempo di festa! SenzaAsilo ospite alla Cavallerizza reale  

SOSTIENI SenzaAsilo su BuonaCausa.org.

Vogliamo realizzare un evento cittadino aperto a tutti che possa diventare un palco su cui si possa ragionare insieme su nuove soluzioni per impedire che i percorsi di integrazione dei richiedenti asilo non vengano vanificati, ma per farlo ABBIAMO BISOGNO DI TE!
Fai Click sul link: DONA e CONDIVIDI! Ci vediamo a settembre a Torino per festeggiare insieme!
#senzasilo #crowdfunding #buonacausa #refugees #evento #senzamuri


Articolo su Internazionale: “Se l’Italia trasforma in clandestini i migranti che lavorano“.

Adesione alla rete SenzaAsilo: moduli da scaricare

Documento costitutivo Rete SenzaAsilo


Il nuovo logo


RACCOGLIAMO STORIE…

Hai presente quando giocando a scala quaranta rimani con due carte in mano e ti sale la carogna perchè non attaccano? Bene, sei incartat@! Nel caso di Ali non si tratta di pagare un giro agli amici ma la posta in gioco è più alta. In questa puntata ascoltiamo la sua storia….. Continua

Mi chiamo Ali Abdirahman Elmi, sono nato in Somalia nel 1995.   Sono cresciuto a Baletweyne e ho iniziato la mia formazione scolastica studiando alla Facoltà di Salute, laureandomi il 18/6/2013 in Infermieristica presso il Dipartimento di Infermieristica Clinica.

Dopo la Laurea ho fatto un anno di tirocinio in un Ospedale di Baletweyne, lavorando in vari reparti, in particolare in quello di Chirurgia Medica Pediatrica….. Continua


“Lasciateci assumere i profughi: per le imprese sono una risorsa” La Stampa 02/03/17



Materiali

Da Scarp de Tenis: “Doppio diniego, l’Italia produce un esercito di clandestini” Leggi qui

La lettera inviata a Prefettura e politici torinesi Leggi qui

Gabriele Martini, La Stampa 02/03/2017:
“Lasciateci assumere i profughi: per le imprese sono una risorsa   Leggi qui

Daniela Sala da Radio Radicale: “Asilo Negato”. Intervista audio su Radio Radicale Leggi qui

14/02/17 Paolo Hutter: “Migranti: è davvero csì insostenibile tenerli tutti?” Articolo da “Il Fatto QuotidianoLeggi qui

Da Internazionale: ” Se l’Italia trasforma in clandestini i migranti che lavorano” Leggi qui

Moduli adesione alla Rete SenzAsilo Leggi qui

29/01/2017 Vie di Fuga: SenzaAsilo, al via la fase operativa Leggi qui

Documento costitutivo Rete SenzaAsilo Leggi qui

Appello della Rete Senza Asilo   Leggi qui

17/01/17 Doppi dinieghi, “noi non ci stiamo”: seconda assemblea di SenzaAsilo da Vie di Fuga Leggi qui

Comunicato ASGI del 04/01/2017: ” Riformare in modo lungimirante le norme sull’immigrazione e non applicare ancora quelle inefficaci e incostituzionali” Leggi qui

Da La Stampa del 03/01/17:  Se lo Stato trasforma i migranti lavoratori in clandestini da espellere  Leggi qui

Da Internazionale: La fabbrica della clandestinità di stato per i migranti deve essere superata Leggi qui

Da La Stampa:  Senza asilo ma non rimpatriati. Ecco l’esercito dei migranti fantasma Leggi qui

Invito all’Assemblea del 16/12/2016 Arsenale della Pace – Torino   Leggi qui

Milano dicembre 2016: Immigrazione e diritti, documento di apertura di Don Colmegna  Leggi qui

Da Redattore Sociale: Nazionalità, dinieghi, accoglienza: 5 numeri sui rifugiati in Italia Leggi qui

Appello AmnestyLeggi qui

Osservatorio Migranti di Ivrea:  Immigrazione: E’ ora di scelte ragionevoli e lungimiranti per evitare la produzione di clandestinità, emarginazione e xenofobia Leggi qui

Da Open Migration:  Domande d’asilo in Italia: tanti dinieghi in prima istanza non bastano per parlare di infondatezza delle domande Leggi qui

Da Vie di Fuga:  Doppi dinieghi: da Milano a Torino “noi non ci stiamo” Leggi qui

Da Ciaconlus: Presentazione annuale Emilia Romagna Terra d’Asilo Leggi qui

Multimedia

Manifestazione 20 Maggio 2017 – MILANO


“Falò della Libertà – Per i diritti di tutti, Torino, 16/02/17: intervento di Barbara sulla Rete SenzaAsilo

Ala News 16/01/2017:


Incontro del 13/01/17


Incontro del 17/12/16

Storie

Raccogliamo e pubblichiamo le storie che ci inviate

Hai presente quando giocando a scala quaranta rimani con due carte in mano e ti sale la carogna perchè non attaccano? Bene, sei incartat@! Nel caso di Ali non si tratta di pagare un giro agli amici ma la posta in gioco è più alta. In questa puntata ascoltiamo la sua storia…..

Continua a leggere 

 

Mi chiamo Ali Abdirahman Elmi, sono nato in Somalia nel 1995.

Sono cresciuto a Baletweyne e ho iniziato la mia formazione scolastica studiando alla Facoltà di Salute, laureandomi il 18/6/2013 in Infermieristica presso il Dipartimento di Infermieristica Clinica.

Dopo la Laurea ho fatto un anno di tirocinio in un Ospedale di Baletweyne, lavorando in vari reparti, in particolare in quello di Chirurgia Medica Pediatrica….

Continua a leggere

Sono entrato in Itaila il 9 aprile2014 e poi Sono arrivato a Ceres con il pullman dalla Croce rossa eravamo in 11 ragazzi. Scesi dal pullman siamo stati accompagnati nell l’albergo del paese dagli operatori della cooperativa che ci seguiva.Non sapevo parlare italiano con loro….e abbiamo parlato in inglese.mi hanno spiegato delle informazioni e regole della cooperativa e della struttura. Nella struttura con dei appartamenti vivevano una  famiglia di rumeni e italiani. Mi parlavano ma non riuscivo a capire…..pensavo che mai avrei imparato la lingua italiana…”

Continua a leggere…

Félix voleva salvare una famiglia… il suo processo si terrà in Italia, il 16 febbraio. Ecco la sua storia.

Félix andrà in tribunale il 16 febbraio 2017 alle 12.30 a Imperia. Come gli altri, avrà bisogno di tutto il vostro sostegno.

Vengo da una famiglia che ha una storia di migrazione, come la maggior parte degli esseri umani su questa terra. Mio padre è di nazionalità americana, di origine scozzese; i suoi antenati contadini sono immigrati negli Stati Uniti nel 18° secolo. Mia madre francese, di origine italiana, la sua famiglia è arrivata in Francia all’inizio del 20° secolo dal Piemonte e dalla Toscana.

Continua a leggere…